Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Che si tratti di sgomberare un piccolo appartamento o di gestire grandi metrature, il trasloco fai da te è sempre un’impresa.

La difficoltà sta, anzitutto, nel quantificare il tempo e le energie necessarie: farsi un’idea del carico di lavoro che ci attende non è facile. Capita spesso, infatti, di partire con le migliori intenzioni e di farsi scoraggiare a metà strada.

Il segreto per evitare l’ansia da trasloco è, evidentemente, cercare di pianificarlo nel dettaglio e, possibilmente, con largo anticipo. E per chi si ritrova all’ultimo momento? In caso di trasloco last minute, scegliere il servizio di noleggio furgoni giusto è fondamentale per non trovarsi in difficoltà.

Ottimizzare i tempi del trasloco

Il trasloco fai da te è una soluzione conveniente dal punto di vista economico, ma impegnativa sotto il profilo organizzativo. Chi sceglie di rinunciare al supporto di una ditta specializzata può contare su diversi vantaggi: oltre al risparmio di denaro, la libertà di organizzare i tempi in modo più flessibile.

Suddividere il cambio abitazione in vari step, infatti, consente di ripartire l’onere del trasloco in più settimane, senza affrontare stremanti maratone: tuttavia, ottimizzare i tempi (e il chilometraggio) è fondamentale per risparmiare sul costo del furgone a noleggio.

Le compagnie specializzate nel noleggio furgoni per privati mettono a disposizione servizi flessibili, molto utili per chi deve affittare il mezzo con un preavviso minimo. È il caso, ad esempio, delle offerte di affitto furgoni Locauto e, più in particolare, della formula Take It Easy.

Questa interessante promozione, valida sulle prenotazioni web, è garanzia di risparmio perché prevede un “periodo di tolleranza” per il periodo di noleggio. In altre parole, è possibile approfittare di una finestra temporale gratuita per l’uso del veicolo: più nel dettaglio, dalle ore 16 (o comunque dal momento del ritiro) fino alle ore 8 del giorno seguente.

Solo a questo punto, infatti, scatta l’addebito per il noleggio furgoni con Locauto. Un’ottima notizia per il portafogli e un’evidente comodità per chi deve effettuare numerosi spostamenti a corto o medio raggio.

Requisiti, optional e condizioni di noleggio

Nell’affittare un furgone per il trasloco, spesso non si hanno ben chiare le proprie esigenze, a partire dalle dimensioni e dalle caratteristiche del veicolo. Fare una stima di massima del peso e dell’ingombro dei mobili è essenziale, tenendo in considerazione anche la necessità di procedere allo smontaggio e al rimontaggio – ove possibile – di cassetti, montanti e altre parti del mobilio. Furgone piccolo, a passo medio o grande? Se è vero che le prime due opzioni sono generalmente le più indicate per il trasloco, non vanno trascurati gli eventuali optional per semplificare le operazioni di carico scarico: fra questi, rampe di carico, cinghie di fissaggio e carrelli per il trasporto del materiale sulle scale.

Per quanto riguarda i requisiti per l’affitto dei furgoni, oltre a disporre della patente B da almeno un anno e ad aver compiuto i 21 anni di età, è necessario essere titolari di carta di credito o di debito, a seconda della categoria del veicolo e delle condizioni proposte dalla compagnia. Quanto al costo giornaliero, a incidere significativamente sul noleggio furgoni per trasloco è l’assicurazione: prevedere una riduzione della responsabilità per danni e furto, tuttavia, può essere una scelta assai intelligente.

Attenzione al deposito cauzionale bloccato sulla carta di credito al momento del ritiro: questa somma, infatti, è variabile e in ogni caso verrà trattenuta per tutta la durata del noleggio per coprire eventuali danni. Affidarsi a una compagnia con condizioni trasparenti è la prima regola: oltre a proporre offerte di noleggio molto interessanti, Locauto consente di valutare nel dettaglio costi e opzioni del noleggio online, configurando facilmente la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi