Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Andando verso il baratro

Siamo arrivati nel XXI. secolo ma ogni tanto sembra di ritornare indietro anni luce. Un mondo creato alla perfezione che sta andando verso il baratro. Ma come mai è potuto succedere? Dobbiamo ritornare nel tempo quando fu tutto l’inizio. Dopo la creazione dei cieli (quindi ci sono anche altri?), della terra, della luce (giorno), delle tenebre (notte), della vegetazione, del sole, della luna, delle anime viventi (animale domestico e selvaggia), fu creato anche l’Uomo (dalla polvere) e poi alla fine la Donna (dalla costola dell’uomo).

Proprio questo il punto dove vorrei arrivare. Quanti di voi uomini hanno dimenticato il volere del nostro Creatore? Perché la Donna è stata tratta dall’uomo, osso della sua ossa, carne della sua carne, cioè dovevano divenire una sola cosa. Invece nel Mondo di oggi (ma anche ai tempi indietro) cosa succede? Tutto è cambiato nel peggior modo possibile. Quando ci fu l’origine del Peccato (la mela) e da li che nasce la maledizione dei uomini!

Ma non dimentichiamo che la Donna che viene chiamata Eva era la madre di tutti i viventi. Questa è la storia di Adamo ed Eva da cui noi discendiamo. Ma dove volevo arrivare con questo? Quando la cattiveria dell’uomo (assassinio di Abele) era abbondante sulla terra, come adesso, fu mandato il Diluvio Universale per spazzare via tutta la terra con i suoi abitanti, tranne un certo “Noè” e tutta la sua famiglia. Quindi me lo domando, non abbiamo imparato niente di tutto ciò?

Continuiamo essere egoisti, gelosi, invidiosi, cattivi nei pensieri e nei fatti…Dove possiamo mai arrivare così? L’invidia e la gelosia sono due emozioni che si abbracciano in un sentimento che ne comprende molte altre; la rabbia, la paura, la violenza, il delirio e la competizione. Purtroppo il Mondo è nato per essere patriarcale, l’Uomo brama il potere assoluto (nessuno non parla più di Eva, solo della vita di Adamo). Questo potere però può essere distruttivo (femminicidi)!

L‘invidia verso il grembo delle donne c’è sempre stata, ma possiamo scegliere chi vogliamo essere o come vogliamo essere, cioè essere un partner amorevole e disponibile o no. Spesso siamo stati guidati da uomini che rappresentano la parte peggiore dell’umanità. Quindi sperando che ancora non si è tardi, dobbiamo alzare la testa (anche noi donne) se vogliamo salvare il pianeta e creare un mondo migliore, fargli capire che essere buoni e comprensivi non è diminuitivo, anzi essere empatici, caritatevoli, altruisti è un modo unico per sopravvivere!

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi