Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Ai microfoni di Magazine Pragma è intervenuto in esclusiva Stefan Schwoch, ex centravanti di Napoli, Torino e Vicenza: ecco le sue parole.

Stefan-Schwoch

– Cominciamo con un pensiero sulla finale di Champions League di qualche giorno fa: l’ha vista?

“Sì, l’ho vista. E’ stata una partita bella per i risvolti e perché è stata comunque una finale tra due squadre della stessa città, quindi una partita un po’ particolare. Il Real Madrid non ha brillato in modo particolare, mentre l’Atletico Madrid secondo me ha buttato via un’altra occasione perché quest’anno aveva una grossa opportunità per vincere, più di 3 anni fa: ha sbagliato un rigore, poi è riuscito lo stesso a pareggiare, ma quando si arriva alla lotteria dei rigori tutto può succedere…”

– Rimanendo in tema-competizioni europee: quali sono le squadre favorite per la vittoria finale a Euro2016?

“Secondo me le favorite possono essere la Germania e la Francia. L’Italia non la metto tra le favorite anche se gli azzurri quando partecipano a competizioni così importanti difficilmente sbagliano in pieno, poi vincerla è un’altra cosa, però all’ultimo europeo con Prandelli in panchina ha fatto molto bene.”

 

 

– Antonio Conte per la difesa azzurra ha intenzione di affidarsi al blocco Juve, visto che i bianconeri in Serie A dominano da diversi anni: per quanto tempo durerà ancora questa egemonia bianconera?

“Dipende dalle altre squadre, da come si organizzeranno. Il Napoli è una squadra molto vicina alla Juventus, che se si rinforza adeguatamente può fare moto bene. Certo che se i bianconeri dovessero prendere i giocatori che scrivono i giornali, da Dani Alves a Mascherano, aumenterebbero ancora di più il loro potenziale.”

– Qual è il suo giudizio sulle stagioni di due delle sue ex squadre, Napoli e Torino.

“Il Napoli ha fatto un campionato sopra le righe, nessuno poteva pensare che gli azzurri potessero fare così bene con l’arrivo di Sarri. Il Torino dopo una buona partenza ha avuto un calo, poi si è ripreso. Ovviamente il Napoli ha fatto di più di quanto ci si aspettasse, i granata invece ad un certo unto hanno un po’ deluso, ma alla fine hanno fatto quello che dovevano fare: una stagione tranquilla per la squadre che aveva.”

– Chiudiamo con un pensiero sul Vicenza, altra sua ex squadra: quest’anno ha chiuso nella 13° piazza, quali possono essere gli obiettivi per la prossima stagione?

“Penso che l’obiettivo del Vicenza, visto che il budget non è molto elevato, sia quello di una salvezza raccolta il prima possibile. Poi se la salvezza dovesse arrivare all’ultima giornata ben venga. Comunque sia l’idea è quella di mantenere la categoria.”

Ringraziamo per la gentilezza Stefan Schwoch, che ci ha concesso queste dichiarazioni.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x