Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

L’AN Brescia batte il CN Posillipo per 9-7 e si qualifica alla finale scudetto 2019

L’AN Brescia batte il CN Posillipo per 9-7 e si qualifica alla finale scudetto del 100esimo campionato di pallanuoto, la cui Final Six UnipolSai è in svolgimento al centro federale Bruno Bianchi di Trieste.

AN Brescia-CN Posillipo 9-7 (parziali 2-2, 2-1, 3-2, 2-2)

AN Brescia: Del Lungo, Garrozzo, C. Presciutti 1, Figlioli 1, Gallo 1, Rizzo 1, Muslim 1, Nora 2, N. Presciutti 1, Bertoli 1, Janovic, Vukcevic, Morretti. All. Bovo.

CN Posillipo: Sudomlyak, Kopeliadis, Di Martire, Picca, Mattiello 1, Di Martire, Marziali 1, Rossi, Papakos, Scalzone, Manzi 3, Saccoia 2, Negri. All. Brancaccio.

Arbitri: Paoletti e Ercoli.

Note: Usciti per limite di falli Saccoia (P) a 1’35, Janovic (B) a 1’58, Figlioli (B) a 5’03 e Bertoli (B) a 6’00 del quarto tempo. Superiorità numeriche: AN Brescia 8/15, CN Posillipo 6/12. Ammoniti per proteste il tecnico Bovo (B) a 5’44 del secondo tempo e Brancaccio (P) a 2’24 del quarto tempo. Negri (P) in porta dall’inizio. Spettatori 500 circa.

Cronaca

Primo tempo lento ed equilibrato. In superiorità numerica passa il Posillipo con Manzi; rispondono i mancini Gallo, ex rossoverde di lungo corso, e Nora, che compie 32 anni;

poi Saccoia incrocia nel sette dal perimetro il primo gol a uomini pari (2-2). Nel secondo parziale il Posillipo torna avanti con Marziali, servito per il tap-in da Manzi per il 2/3 in superiorita numerica,fallisce l’occasione del +2 e contiene quella del pareggio (2/4 per entrambe le squadre).

Nel finale di tempo il Brescia cambia ritmo. Neutralizza la quinta inferiorità (2/5) e realizza due uomini in più consecutivi (4/6) con Figlioli e Nicholas Presciutti per il 4-3 che porta al cambio campo.

Rizzo, servito con porta vuota da Nicholas Presciutti, allunga il break al principio del terzo periodo (5-3).

Il Posillipo torna in scia con Mattiello ( 5-4) e Saccoia ( 6-5), ma viene sempre spinto sul -2 prima da Bertoli, servito da Christian Presciutti per la zampata dal centro, poi da Muslim, che segna il primo gol a uomini pari dei lombardi per il 7-5.

Dopo 1’47 del quarto tempo il capitano del Brescia, Christian Presciutti, firma il massimo vantaggio (8-5) trasformando una doppia superiorità numerica.

Il Posillipo però difende due inferiorità e rientra con due gol di Manzi in superiorità numerica (6/11) a 2’38 da giocare.

I rossoverdi hanno perfino l’occasione per pareggiare, ma il Brescia salva l’uomo in meno e segna quello in più  con Nora per il 9-7 a 72 secondi dalla sirena.

Fonte: federazione italiana nuoto

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi