Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Il Pilates conosciamo questa disciplina con l’istruttore Dario Cuzzupoli.

Il Pilates è un metodo di allenamento molto in voga in tutto il mondo.

Fu inventato da Joseph Hubertus Pilates, insegnate e imprenditore tedesco.

Anche se conosciuto con il nome del suo inventore, il nome originale di questa disciplina è Contrologia.

Joseph, studiando le discipline orientali dello Yoga e Do-in, riuscì a creare questo nuovo tipo di allenamento dove la mente riesce a controllare perfettamente ogni singolo movimento corporeo.

Praticando questa disciplina si acquisisce la piena conoscenza del proprio corpo, al fine di migliorare nettamente la postura e rinforzare tutta la muscolatura.

Abbiamo posto alcune domande a Dario Cuzzupoli (37), istruttore certificato presso THE ART OF PILATES Milano, per capire nelle specifico i benefici del praticare il Pilates.

Quali sono i benefici del Pilates?

Il Pilates favorisce un benessere a 360°, lavorando su allungamento, controllo, respirazione, coordinazione, allineamento  e rinforzo di tutto il corpo.
Per chi è consigliata questa disciplina?
Il Pilates è una disciplina che va bene per chiunque.
Perfetta per chi ha piccoli o grandi problemi posturali, per gli sportivi che vogliono migliorare nella propria disciplina, per isedentari che vogliono rimettere in moto il corpo e per le persone più anziane che necessitano di una ginnastica più “dolce”. 
Il metodo è talmente ricco e vario di esercizi che persino i bambini o le donne in gravidanza possono, con le dovute accortezze, avvicinarsi a questo meraviglioso metodo. 
Quali sono gli esercizi principali in una sezione di allenamento?
 
L’allenamento si svolge principalmente sulla REFORMER, l’attrezzo base del Pilates, su cui si esegue una sequenza di esercizi che varia a seconda del livello del praticante. 
Seguono esercizi a corpo libero (il MAT) e altri esercizi mirati alle specifiche esigenze del cliente, utilizzando vari altri macchinari ed attrezzi complementari.
Quanto dura un allenamento? E quante volte a settimana è consigliato?
 
L’ allenamento dura un’ora e si consiglia almeno una volta a settimana con regolarità per vedere i benefici. 
Più sedute a settimana accelerano sicuramente l’arrivo dei risultati.
Su quali muscoli si lavora?
 
Il lavoro si sviluppa soprattutto sulla “Power House” ossia i muscoli del Core (Addominali, Obliqui, il Trasverso, i Glutei, gli adduttori, I muscoli della schiena). Anche se l’allenamento a livelli avanzati lavora tutti i muscoli a 360°.
Che consigli daresti a chi si vuole avvicinare a questa disciplina?

Per chi si vuole avvicinare al Pilates consiglio di rivolgersi sempre a centri specializzati  e certificati.

In molte palestre, ormai, insegnano un fantomatico Pilates senza aver mai realmente studiato il metodo, vista l’efficacia e la popolarità, a discapito della qualità e della sicurezza degli allievi.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x