Juve Stabia: I Piccoli che spaventarono i grandi.

PUBBLICITA

Foggia-Juve Stabia. Anche nella sconfitta si può festeggiare.

Questo articolo targato 5 novembre 2015, esaltava la Juve Stabia dei giovanissimi che spavento’ il Foggia allo Stadio Zaccheria. Voi ricordate questa partita?

 

Per la Coppa Italia di Lega Pro, le Vespe, sono chiamate nella difficile trasferta dello Stadio Zaccheria di Foggia; campo storicamente non amico per gli amanti della Città delle Terme.
Mr Z,alla vigilia, spiazza tutti e convoca praticamente tutto il settore giovanile. Il popolo del web si divide in due scuole di pensiero: “Zavettieri ha fatto bene.” –  ” Zavettieri ha fatto male, perchè si rischia la goleada.”

Onestamente, nel mio cuore la parola goleada , mi ha accompaganto per tutta la notte, non per la rivalità con il Foggia, ma per paura di vedere mortificata la mia Juve Stabia.
Il tempo delle parole finisce, ed arrivano le ore 15,00. Il Foggia preme e passa praticamente subito con Viola. Ecco, i fantasmi della goleada sono vicini, ma piano piano, succede qualcosa… le vespette, prendono in maniera lenta la scena e resistono. La ripresa invece, succede l’incredibile: Prima sfiorano il pareggio, poi Celin va via, solo e viene messo giù da Micale, in piena area. Rigore ed espulsione! No, solo rigore ed ammonizione per il portiere. Celin, dalla lunetta non sbaglia e fa 1-1.

 

Poi ancora il giovane Langella, sfiora il clamoroso vantaggio con un bel tiro. De Zerbi, cambia le carte, Padovani Celin esce dalla scena e Viola chiude la pratica con una doppietta spezzando il sogno delle vespette. Il Foggia passa il turno, Viola, si porta a casa il pallone per il tris, si tutte cose vere, ma diamo onore a questi ragazzi, che ci hanno fatto sognare per più di un’ora.

Coppa Italia Lega Pro, Foggia Juve Stabia 3-1: il tabellino

JUVE STABIA (4-3-3) Modesti; Mileto (28’st Rossi), Ioio, Carillo, Lombardi; Mauro, Buondonno, Servillo; Langella, Padovani (14’st Matassa), Natale (22’st Del Prete). A disposizione: Mascolo, Borrelli, Matano, Strianese, Vacca, Caserta, Rubino, Noto, Contieri.
Allenatore: Zavettieri

FOGGIA (4-3-3) Micale; Bencivenga, Sicurella, De Giosa, Agostinone; Riverola, D’Allocco; Bollino (16’st Floriano), Sainz Maza (35’st Adamo), Lodesani (16’st Loiacono); Viola. A disposizione: Tarolli, Gigliotti, Angelo, Agnelli, Di Chiara, Coletti, Iemmello, Gerbo, Sarno.
Allenatore: De Zerbi

Arbitro: Strippoli

Marcatori: 13’pt Viola (F), 9’st Padovani (F), 18’st e 32’st Viola (F)

Ammoniti: Sicurella (F), Micale (F)

 

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Venezia celebra Marco Polo: un ponte tra culture a 700 anni dalla sua scomparsa

"I MONDI DI MARCO POLO. IL VIAGGIO DI UN MERCANTE VENEZIANO DEL DUECENTO", una grande mostra ospitata a Palazzo Ducale di Venezia

Napoli, travolti due giovani in scooter all’Arenaccia

Napoli: investiti due ragazzi che si trovano in gravi condizioni. È avvenuto in zona Arenaccia un tragico incidente che ha visto due giovani a bordo...

The Businessmen di Cristina Cicolari, recensione

Primo romanzo di Cristina Cicolari, The Businessmen è ispirato a una storia vera come si legge in terza di copertina

Sarò con te, il film sullo scudetto del Napoli farà tappa a Castellammare Di Stabia

Sarò con te, un ricordo non lontano ma dolcissimo. Il film che racconta lo scudetto numero 3 del Napoli di Luciano Spalletti sarà disponibile...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA