Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Meglio iniziare a correre o iniziare a camminare? Non è possibile dare una risposta a questa domanda, o meglio non è possibile dare una risposta che valga per tutti. Nel video in fondo un esempio pratico di come scegliere la scarpa per incominciare a passeggiare o per incominciare a correre.

Incominciare a correre o incominciare a camminare?

Incominciare a camminare o incominciare a correre è innanzitutto una scelta. Dipende da ciò che si ha in mente, dall’obiettivo che si intende raggiungere. Non è raro però che chi inizia a camminare, poi finisce per diventare un runner, di quelli che della corsa non possono più farne a meno.

Corsa o camminata?

Cominciamo col dire che entrambe le attività offrono grandissimi benefici. Se è da tempo che non fate attività fisica e avete deciso di darvi finalmente una scrollata, la camminata sportiva è sicuramente il modo giusto per iniziare. La camminata (sportiva), infatti, permette di abituare senza troppi affanni, il corpo all’attività aerobica e permette di aumentare gradualmente il livello di resistenza, introducendo magari percorsi in salita.

Camminare è un’attività motoria che comporta una bassissima probabilità di infortuni e, oltre a far bruciare calorie, consente di ammirare ciò che di bello c’è intorno a noi e fare nel contempo quattro chiacchiere con un amico. L’ideale, dunque, per chi desideri mantenersi in forma senza troppe rinunce.

La corsa ha, senza alcun dubbio, un altro fascino, ma comporta anche maggiori sacrifici. Una corsa a ritmo moderato due o tre volte alla settimana è l’ideale per raggiungere un peso forma senza incappare in infortuni.  La corsa aiuta a perdere peso rapidamente, abbassa il ritmo cardiaco a riposo, riduce il grasso corporeo, il livello di trigliceridi nel sangue e soprattutto migliora l’umore.

Corsa o camminata, in entrambi i casi ciò che è fondamentale è la scelta della scarpa

Molto spesso chi inizia a fare attività fisica dopo anni di vita sedentaria, tira fuori dal ripostiglio le scarpe più vecchie che ha e inizia a marciarci su. Niente di più sbagliato!  Che decidiate di camminare o di correre, ciò che vi garantirà i migliori risultati e soprattutto tutelerà la vostra salute sarà proprio la qualità delle scarpe.

Dovrebbe essere chiaro che non è possibile correre con le scarpe di tela; quelle seppur comode, lasciamole per altre attività come, ad esempio lo shopping.

Per la scelta della scarpa giusta bisogna tener conto che esistono diversi modelli di scarpe da running. Ci sono scarpe che consentono di correre più velocemente, scarpe più adatte alle lunghe distanze, scarpe per chi ha una corporatura esile, scarpe per chi, invece, è un po’ in più in carne; e ancora scarpe per chi ha un appoggio neutro, per chi è supinatore e per chi è pronatore.

Per questo motivo non è possibile acquistare un paio di scarpe da running solo in virtù dei colori o del modello che più ci piace. Di una scarpa tecnica ci devono piacere innanzitutto le qualità oltre che l’estetica. C’è da dire che le scarpe di oggi riescono a combinare bene i due fattori: estetica e qualità tecniche.

 

Precision Fit

Per non fallire nella scelta dell’acquisto della scarpa, esiste la Precision Fit, un’apparecchiatura che consente di valutare l’appoggio (l’impronta de piede) e l’angolazione delle gambe. Negozi specializzati in calzature sportive, come Elitesportdi Marci Mauriello a Castellammare di Stabia, la detengono: alla macchina è fondamentale il supporto umano, basato sull’esperienza e sulla conoscenza del prodotto.

(Guarda il video per capire meglio come funziona la Precision Fit)

Fissare l’impronta, significa stabilire se si appartiene alla famiglia dei pronatori o a quelli dei supinatori. I pronatori, ovvero coloro che lasciano cadere il loro peso all’interno del piede, avranno bisogno di scarpe con una buona ammortizzazione ed un forte supporto che impedisca al piede di ruotare verso l’interno. I supinatori, coloro che, invece, caricano il peso sulla parte esterna del piede, avranno bisogno di scarpe con una buona ammortizzazione per prevenire possibili lesioni da impatto.

Naturalmente, solo rivolgendosi ad un negozio specializzato nella vendita di abbigliamento da running come lo è Elitesport di Castellammare di Stabia ci si può sottoporre al test della Precision Fit e scongiurare l’acquisto di una scarpa sbagliata.

Ricordiamo, inoltre che per fare il giusto acquisto è fondamentale provare la scarpa al negozio tra quelle che il professionista avrà selezionato per voi dopo che avrete effettuato il test. Sarà proprio quella proposta dal negozio specializzato e che, nella immediatezza, vi darà la maggiore sensazione di confort, ad essere la scarpa giusta per voi.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x