Tennis – Non si placano le polemiche sull’errore che ha penalizzato Sinner a Montecarlo

Tennis – Non si placano le polemiche sull’errore che ha penalizzato Jannik Sinner a Montecarlo. L’altoatesino ha dovuto fare i conti con una grave svista arbitrale e si è arreso in semifinale a Stefanos Tsitsipas, poi futuro vincitore del torneo.

Sinner, non si placano le polemiche dopo la sconfitta contro Tsitsipas

A vincere il Masters 1000 di Montecarlo, alla fine, è stato Stefanos Tsitsipas. Il tennista greco è entrato nel ristretto club di giocatori in grado di imporsi nel Principato almeno tre volte; del club fanno parte Rafael Nadal – che ha trionfato 11 volte a Montecarlo – Bjorn Borg, Thomas Muster e Ilie Nastase.

Il greco ha ritrovato il suo miglior tennis dopo mesi complicati, ma le polemiche su quanto accaduto nel corso della semifinale con Jannik Sinner continuano ad animare il dibattito tra gli appassionati sui social network. L’altoatesino si è procurato una palla del doppio break nel set decisivo e ha visto prima il giudice di linea e poi l’arbitro Aurelie Tourte commettere un grave errore( IL VIDEO pubblicato da Sky Sport) .

Tsitsipas ha colpito un chiaro doppio fallo – come hanno mostrato successivamente le immagini – ma il giudice di linea ha completamente sbagliato chiamata. Una chiamata che nemmeno una giudice di sedia esperta come Tourte ha modificato. Il greco ha tenuto il servizio e ribaltato una partita che ha comunque giocato alla grande.

Le parole di Jannik Sinner

Sinner si è comportato da vero signore e, in conferenza stampa, non ha voluto fare polemica. “Perché non mi sono fermato? Perché non è il mio lavoro. In un momento così, io sto attento a giocare. Sentivo che forse poteva essere fuori ma se la palla è fuori di così tanto… Dovrebbe vederla l’arbitro” , ha detto l’italiano

“Ognuno fa errori. C’è da accettarlo. Poi non è passato tanto dalla partita e ho la testa ancora abbastanza calda. E andata così… Poi quello che è successo dopo( Sinner ha accusato i crampi, ndr) è anche un po’ forse anche una conseguenza” , ha continuato l’azzurro facendo riferimento alle sue condizioni fisiche.

“I crampi erano dati un po’ dal nervoso e mi sono venuti un po’ così, credo, perché è una conseguenza nervosa che ti va nella testa. È andata così e ormai non si può fare più niente” . Sinner ha comunque confermato la seconda posizione del ranking grazie alla semifinale raggiunta a Monte-Carlo regalandosi la possibilità di giocare gli Internazionali BNL d’Italia da testa di serie numero due.

Il 22enne di San Candido tornerà in campo al Masters 1000 di Madrid; un torneo che sfrutterà per prepararsi al meglio in vista di Roma e di Parigi, dove si giocherà il Roland Garros. “Sarà un torneo dove andrò per mettere benzina nel serbatoio. Sarà di totale preparazione per Roma e Parigi. Lavoreremo tanto in palestra” . 

Photo Credit: Pixabay

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Giro D’Italia parlano Andrea Vendrame e Tadej Pogacar

Giro D'Italia la voce dei protagonisti della terzultima tappa della corsa rosa vinta da Andrea Vendrame. Il vincitore di tappa Andrea Vendrame ha dichiarato in...

Nuova apertura di Starbucks a Napoli

Sono 30 i nuovi posti di lavoro creati dalla nuova apertura di Starbucks a Napoli.

Tennis – Alexander Zverev trionfa agli Internazionali BNL d’Italia

Tennis - Alexander Zverev trionfa agli Internazionali BNL d'Italia. Il tedesco ha conquistato per la seconda volta in carriera il Masters 1000 di Roma...

Sciopero del settore edile: caschi insanguinati

La protesta urla basta morti sul lavoro.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA