Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Un sano vademecum di viaggio per provare ad organizzarsi senza errori; impresa ardua ma non impossibile

Vademecum di Viaggio. Inizio questo mio debutto con un argomento “ostico” e non foto di spiagge bianche e mari cristallini. Si avvicina il momento in cui gli Italiani si muovono (speriamo) per le sospirate vacanza che siano di pochi giorni o più. Da conoscitrice del settore Viaggi, trovo doveroso sottolineare l’importanza che ha preparare il ns/vs Viaggio.
“Mi è sempre piaciuto sottolineare che in un viaggio muoviamo persone e non cose”.

Dovrebbe bastare questa deduzione semplice, che racchiude tutto. Eppure …
Sempre più assistiamo all’acquisto di un viaggio tipo “take away” cosi mi piace definirlo. Nel senso che non importa con che aereo viaggeremo o un improbabile tour operator che non si sa da dove arrivi; basta che ci prometta per 0,99 euro che noi “siamo il cliente fortunato e furbo che ha scovato quest’offerta” a farci cadere in situazioni che non si dimenticano più.
Alberghi, aerei e villaggi talvolta inesistenti.

Questo nella migliore delle ipotesi. Non parliamo se poi subentrano problemi di natura giuridica o burocratica o di salute. Ci si affida a call center chissà in quale parte del mondo ubicati, pur di risparmiare. Entri in un supermercato ed ecco la locandina con offerte di viaggi.
Mi chiedo e vi chiedo: potrà mai un avvocato operare un intervento chirurgico? Se avete problemi dall’altra parte del telefono con chi vi relazionate? Con un tramite che a stento parla italiano su un numero a pagamento ?
Le notizie sull’assicurazione, eventuali profilassi e documenti in regola chi ve le da ?

Affidatevi alla consulenza, al rapporto umano, a chi potete telefonare a qualsiasi ora e vi soccorrerà ovunque. A chi ha competenza, una faccia, un nome e un indirizzo dove recarvi, ove necessario. Quindi se proprio volete il “viaggio fai da te”, non dimenticate mai di questi passaggi fondamentali:

Ricerca oculata della destinazione, se adatta a quello che noi vogliamo da una vacanza (essere turista è diverso da viaggiatore).

Se il mezzo è l’aereo, nave, treno (attenzione ai bagagli e a usare circuiti di pagamento on line protetti);

La scelta della struttura, guardare bene le foto (un segreto se una struttura bellissima costa poco ponetevi qualche domanda: distanza dal centro, dal mare, appena inaugurata etc..).

Clima, abbigliamento, fuso orario.

Documenti necessari. Controllare con anticipo se sono in corso di validità e non all’ultimo momento al banco del check in per vedersi rifiutato l’imbarco. Controllare di averli anche prima del rientro e non rischiare di rimanere in quel Paese al momento del check in.

Questo sono situazioni che si ripetono di continuo.

Servono vaccinazioni ? Quanto tempo prima bisogna farle, sono obbligatorie?
Visti d’ingresso. A chi chiederli ?
Assicurazioni? Ormai è d’obbligo nel proprio interesse farlo.

Per ultima, ma non ultima (last but not least), il Paese in cui mi reco è sicuro?

Spero che di esservi stata d’aiuto nel dipanare l’argomento “viaggio”.
Affidatevi a persone di fiducia che abbiano competenza e professionalità,altrimenti siate dei buon organizzatori di voi stessi.

Vi elenco qualche link istituzionale da consultare per aiutarvi nella scelta:
Passaporto
Esteri
Un buon viaggiatore dovrebbe registrarsi sempre qui prima di partire!

Ora posso dirvi dopo averlo organizzato; controllate e ricontrollate se avete tutto il necessario… Buon viaggio!

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi