Calcio Italiano domani una sorte di ultima spiaggia

 

Calcio Italiano in cattedra in questo ultimo periodo. Dopo il disastro della mancata qualificazione per Mondiali 2022 ci hanno pensato i club a provare a salvare la faccia. Tre finali con Inter, Roma e Fiorentina come protagonisti. Un quarto di finale con il Napoli che ha sfidato il Milan e poi il derby di Milano. La Juventus è arrivata nella semifinale contro il Siviglia. Tutto bello, un grande applauso a tutti ma la sostanza, il verdetto è stato di zero trofei portati a casa. In questo scenario dobbiamo anche aggiungere il Mundial 2023 Under 20 con gli azzurrini protagonisti trascinati da Casadei che si sono arresi in finale contro l’Uruguay. Anche per questo percorso valgono gli applausi ma alla fine della fiera la colonna sonora è sempre la stessa con poche noci da contare dentro al sacco.

Domani tocca all’Italia di Roberto Mancini provare a vincere un trofeo e la semifinale contro la Spagna nella UEFA Nations League 2023 è un ostacolo difficile ma che può valere l’accesso alla finalissima con la possibilità di alzare un trofeo e riscattare in parte il disastro azzurro del Mondiale mancato. Furie rosse favorite e servirà una super prova azzurra per restituire il sorriso ai milioni di tifosi usciti con le ossa rotte da questo percorso con i club ed una vittoria dell’Italia sarebbe festeggiata con soddisfazione da tutti e magari dedicarla l Silvio Berlusconi che dal cielo sosterrà la sua nazionale.

Un periodo agrodolce per il nostro calcio, tanti complimenti da parte del mondo ma al momento niente titoli.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

La Premier Meloni condanna l’attentato a Trump

Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni ha espresso solidarietà per i gravi fatti degli Stati Uniti con l'attentato a Donald Trump. Il Post social di...

Il Pomigliano Jazz 2024 apre con Gonzalo Rubalcada Trio

Il famoso pianista jazz cubano Gonzalo Rubalcada apre la 29° edizione del Pomigliano jazz

Detti napoletani: “‘E chiacchiere s’ ‘e pporta ‘o viento; ‘e maccarune jengheno ‘a panza”

‘E chiacchiere s' ‘e pporta ‘o viento; ‘e maccarune jengheno ‘a panza." (letteralmente "Le chiacchiere se le porta il vento; i maccheroni riempiono la pancia"). più che mai rilevante e attuale

L’avventuriero novellino di Ossan… – L’angolo del nerd e dell’Otaku

Rick Gladiator è deciso a diventare un avventuriero, cosi quel che sosti. Per questo si è allenato intensamente per due anni. Ma Rick ha un problema: ha trentadue anni. Questo rende scettiche le persona intorno a lui. Questo perché il potere magico, alla base anche della forza fisica, man mano che si avanza di età è sempre più difficile da incrementare. Ed infatti viene spesso deriso e sottovalutato per questo. Tuttavia Rick ha un segreto: nei suoi due anni di allenamento è stato seguito dal team più forte dell'intero continente, Orichalcon Fist, composto da avventurieri di classe S, tutti in grado di spazzare via intere armate. 

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA