Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

L’EQUILIBRIO REGNA SOVRANO NEL PRIMO TEMPO

Entrambi gli allenatori scelgono il 3-5-2: Gotti schiera Deulofeu al fianco di Lasagna, arretra quindi sulla linea dei centrocampisti Pereyra, Conte conferma gli 11 che hanno battuto la Juventus. Pochissime emozioni nella prima metà di tempo: da segnalare solo un goal annullato per fuorigioco a Lautaro, un sinistro altissimo di Lasagna e un colpo di testa di Larsen che termina alto. L’Udinese riesce a limitare molto bene gli avversari che però sull’unico errore di Becao sfiorano il goal con Lautaro: Musso si supera sul destro angolato del Toro. Poco prima della mezz’ora Barella va vicino all’eurogoal con un destro a volo dalla distanza che esce di poco. Un brutto primo tempo termina a reti bianche. 

 

Embed from Getty Images

 

INTER NEUTRALIZZATA DALL’UDINESE

Il copione della gara resta quello dei primi 45 minuti; Hakimi in fase di conclusione non è decisivo come ha abituato in passato. Poco dopo l’ora di gioco, infatti, il marocchino sbaglia un passaggio banale per Lukaku che, tutto solo a centro area, non può arrivare sul pallone. Al 67’ De Paul va vicinissimo al bersaglio grosso con un bel destro a giro. L’Inter cerca in ogni modo di sbloccare la gara ma Hakimi chiude troppo il diagonale nei minuti finali. I nerazzurri oggi hanno ripetuto gli stessi errori visti nelle due gare di Champions League giocate contro lo Shakhtar Donetsk finite con lo stesso risultato di oggi, cioè 0-0.

 

Embed from Getty Images

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x