Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Cosenza-Juve Stabia: 3-1. Vespe retrocesse in Serie C

Cosenza-Juve Stabia: La Juve Stabia retrocede meritatamente in Serie C. Le vespe di Castellammare di Stabia riescono a chiudere al penultimo posto in classifica. Sconfitta anche a Cosenza e soliti tre gol subiti con una difesa imbarazzante.

Il triste epilogo di una stagione mortificante per i tifosi. Il più era fatto. Servivano una decina di punti per la salvezza e la Juve Stabia riesce a raccogliere solo la metà del “pot salvezza“. Giusto cosi!

Una terza parte di stagione indecente con calciatori impresentabili da un punto di vista fisico e mentale ed altri che non hanno praticamente mai lasciato il segno. Un fattore che fa male a Castellammare, una città mortificata che aspetta risposte dalla società.

Chi ci mette la faccia? Lo scorso anno abbiamo elogiato, e direi meritatamente, il lavoro di Fabio Caserta. Un allenatore che non ha mai trovato la soluzione al problema difesa e trasferta; con scelte di formazioni spesso molto discutibili.

La società ha sempre difeso il suo operato ed alla fine lo scossone non è mai arrivato. Noi non pensiamo che un allenatore che ha dimostrato in molte occasioni il suo valore possa essere diventato inadeguato da un giorno all’altro, ma sarebbe curioso capire cosa sia successo. Perché si sia trascinata fino al limite, un evidente limite di qualità di gioco, solidità difensiva e soprattutto risultati.

Fa male scrivere queste riflessioni, ma purtroppo è la triste realtà; una realtà che da qualche settimana abbiamo provato a raccontare con i nostri innumerevoli articoli sullo stato di salute delle vespe e sui dati di allarme rosso nel post look down.

Le squadre sono scese così in campo:

Marcatori: 17′ Sciaudone (C), 22′ Riviere (C), 31′ Tonucci (J), 75′ Riviere (C)

– Cosenza (3-4-1-2): Saracco; Idda, Capela Legittimo; Casasola, Bruccini, Sciaudone, Bittante; Baez (69′ Kone); Carretta (29′ Asencio), Rivière.
Allenatore: Occhiuzzi.
– Juve Stabia (4-3-3): Provedel; Fazio, Tonucci (72′ Germoni), Allievi, Ricci; Addae (55′ Cissè), Calò, Mallomo; Canotto (78′ Bifulco), Forte, Di Mariano (78′ Rossi).
Allenatore: Caserta.

Arbitro: Aureliano di Bologna

Ammoniti: 9′ Tonucci (J), 35′ Sciaudone (C), 39′ Di Mariano (J), 64′ Bittante (C), 70′ Calò (J)
Leggi le altre news sul mondo dello sport:
Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks