Castellammare alla conquista delle acque perdute

Non è stato un pesce d’aprile la riunione che si è tenuta sabato pomeriggio nei locali della stazione della Ferrovia dello Stato di Castellammare di Stabia organizzata dal Comitato Terme di Stabia nella sede dell’associazione Città viva.

Hanno partecipato decine di persone e aderito tante associazioni, sia quelle che hanno un’organizzazione nazionale come il CIF, l’Auser, il Garden club AGI, che quelle prettamente locali come gli amici della Filangieri, Stabiesi post fata Resurgo, StabiAmore e ancora altre, per discutere della situazione attuale delle acque minerali cittadine e delle Terme di Stabia.

Il comitato Terme di Stabia da circa tredici mesi sta cercando di sensibilizzare i cittadini sulla questione del recupero, della salvaguardia e della valorizzazione delle acque minerali medicamentose e del rilancio quanto meno della struttura delle Antiche Terme Stabiane, raccogliendo idee, proposte ed iniziative da presentare agli enti istituzionali preposti. Indipendentemente dalle varie soluzioni di project financing, partenership pubblico privato, utilizzazione dei fondi esistenti dei grandi progetti e del pnrr, si è ritenuto di stimolare in tempi brevi l’istituzione comunale, attualmente gestita dalla trade commissariale straordinaria per le infiltrazioni malavitose, per riprendere la mescita delle acque ancora in concessione comunale e chiedere l’apertura della struttura delle Antiche Terme.

L’assemblea ha deciso di aderire in massa all’iniziativa, promossa dall’associazione Amici della Filangieri e già autorizzata dalle autorità, per sabato Santo mattina, e farla diventare quindi una grande manifestazione, che con la partenza prevista in villa dal Miramare, senza creare alcun intralcio alla circolazione stradale, possa arrivare a piazza Giovanni XXIII davanti a Palazzo Farnese. A questa manifestazione possono partecipare i cittadini e le associazioni, senza però esporre nessun logo, per dare il senso di una grande iniziativa popolare senza nessun colore politico, assolutamente voluta e partecipata dagli stabiesi come liberi cittadini.

Successivamente ci saranno altri incontri tra il Comitato Terme e le associazioni per discutere di ulteriori iniziative che riguardino anche altre tematiche di rilevanza per Castellammare e stabilire un cronoprogramma che possa servire all’attuale gestione commissariale della città, ma soprattutto alla futura amministrazione che si insedierà alla prima tornata elettorale amministrativa utile, alla fine di questa fase determinata dallo scioglimento per infiltrazioni camorristiche.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Salvatore Marra sposa una nuova avventura

Salvatore Marra ex calciatore della Juve Stabia con un vissuto importante anche da allenatore trova una nuova panchina. La nota ufficiale della società Salvatore Marra nuovo...

Angri calcio importanti novità

Angri calcio la società ha reso noto delle importanti riconferme per la prossima stagione. Il comunicato stampa ufficiale della società 𝗔𝗡𝗖𝗢𝗥𝗔 𝗖𝗢𝗡 𝗡𝗢𝗜! 𝗥𝗜𝗖𝗢𝗡𝗙𝗘𝗥𝗠𝗔 𝗣𝗘𝗥 𝗞𝗟𝗝𝗔𝗝𝗜𝗖,...

Savoia ancora un colpo di mercato

Savoia arriva un nuovo calciatore.  La società di Torre Annunziata sempre molto attiva in materia di calciomercato. La nota ufficiale Ancora un rinforzo nel pacchetto under,...

Pompei scelto il nuovo allenatore

Pompei la società ha scelto Daniele Cinelli come nuovo allenatore. Il comunicato stampa ufficiale FC Pompei comunica di aver affidato a Daniele Cinelli l’incarico di allenatore...

ULTIME NOTIZIE

Angri calcio importanti novità

PUBBLICITA