Chef Rino De Feo: “Castellammare di Stabia sarà presente in uno dei miei prossimi progetti”

Avevamo incontrato l’inarrestabile chef matto Rino De Feo qualche mese in occasione dell’annuncio del suo nuovo libro che a breve sarà disponibile in tutte le librerie e book shop – un libro che racconta il prosieguo del suo percorso professionale, oltre i suoi innumerevoli viaggi.  E, a proposito di viaggi, in questo momento, lo chef De Feo è a Bali insieme a Rosa, la donna che gli ha rubato il cuore. Un viaggio che ha segnato un altro importante traguardo. E’ lui stesso a raccontarcelo in questa nostra intervista.

  • Chef, raccontaci, come nasce questa collaborazione?

Sono arrivato a Bali per una consulenza e, dopo appena 20 giorni, mi hanno proposto di restare un altro mese. Poi, durante la collaborazione mi hanno chiesto se mi faceva piacere diventare il loro Corporate Chef. Una carica che emoziona, di quelle importanti. Presto sarò il Corporate Chef di The Village Restaurant Cucina Italiana (Sanur Bali), Puri Santrian Resort (Sanur Bali) e The Royal Santrian Luxury Villas (Nusa Dua Bali).

  • Quali sono gli obiettivi del gruppo?

Il Gruppo punta ad innalzare il livello della ristorazione e del servizio. Nei resort nasceranno dei ristoranti anche di cucina di pesce e di cucina napoletana.

Rino de Feo
Bali – Lo Chef Rino De Feo all’opera

Chef Rino De Feo: “La cucina italiana viene spesso violentata”

  • Quali sono i piatti italiani che amano di più gli abitanti di Bali?

A Bali la pizza piace molto come anche la pasta. Purtroppo, come è successo in ogni mio viaggio, la cucina italiana viene spesso violentata. Quando poi arriva quella vera, tutto cambia . Ormai l’isola di Bali è cresciuta molto e c’è sempre più possibilità di fare bene. Ecco perché è molto importante un progetto del genere. Avrò la possibilità di mettere in pratica anni di esperienza nel settore.

  • Una curiosità. Cos’ha Bali che Napoli non ha e cosa ti manca di Napoli e l’Italia a Bali?

Quando sono lontano da casa, a mancare sono gli affetti mancano così come gesti e rituali di ogni giorno, ma la mia vita è questa qui, il mio lavoro è questo e da anni mi porta a stare lontano. Vivo la mia terra attraverso i miei piatti e i miei racconti.

Di sicuro la città di Castellammare di Stabia sarà presente in uno dei miei prossimi progetti, ma al momento resta top secret il progetto. Non vi svelo nulla. Nella vita esistono i “miracoli” che molto spesso riescono a cambiarci la vita, soprattutto quando arrivano a rischiarare periodi bui e complìcati, così come è accaduto a me. “Una Rosa si è poggiata sul mio cuore” e oggi tutto sembra più facile, anche stare così lontano e, anche quando sarà difficile, la sua presenza mi darà la forza di fare bene.

Ti potrebbe interessare anche: Lo chef Rino De Feo annuncia l’uscita del suo terzo libro

 

 

 

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

La Tramontina, il Provoloncino Amalfitano dal sapore agrumato che non ti aspetti

Dalla felice 'unione' tra latte e limoni, ma soprattutto da una tradizione di famiglia che Armando Montella ha deciso di riprendere, nasce il 'Provoloncino Amalfitano'

Tennis, Wimbledon – Alcaraz si conferma campione. Sinner resta numero 1

Tennis, Wimbledon - Alcaraz serve il bis e conquista per il secondo anno di fila Wimbledon battendo in finale Djokovic. Sinner resta numero uno del mondo. Paolini si arrende all'ultimo atto

Juve Stabia il ritiro di Capracotta

Juve Stabia le vespe di Guido Pagliuca sono giunte a Capracotta. S.S. Juve Stabia, seconda parte di ritiro: si lavora a Capracotta La preparazione per la...

Angri un colpo giovane scuola Juve Stabia

Angri arriva il giovane Gargiulo dalla Juve Stabia La nota ufficiale 𝗨𝗡𝗗𝗘𝗥 | 𝗗𝗔𝗟𝗟𝗔 𝗝𝗨𝗩𝗘 𝗦𝗧𝗔𝗕𝗜𝗔 𝗜𝗟 𝗖𝗟𝗔𝗦𝗦𝗘 𝟮𝟬𝟬𝟲 𝗠𝗔𝗥𝗖𝗢 𝗚𝗔𝗥𝗚𝗜𝗨𝗟𝗢 Un giovane interessante arriva dalla Juve...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA