Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

L’audiolibro è la nuova frontiera della lettura, la nuova porta che è possibile aprire per entrare in mondi inesplorati e inaspettati. Dopo aver evidenziato i benefici che derivano dall’ascolto di audiolibri e consigliato storie tutte da ascoltare, è arrivato il momento di aggiornare la nostra libreria virtuale e aggiungere altri tre imperdibili audiolibri alla lista.

Donne che comprano fiori, l’audiolibro di Vanessa Montfort

A Madrid esiste una piccola oasi piena di fiori che sprigionano un profumo che si infonde in tutto il barrio de las Letras, il quartiere più bohémien della città. Si tratta del Giardino dell’Angelo, una piccola fioreria gestita da una donna sui generis, Olivia. È proprio in questa piccola oasi verde che si incrociano le vite di cinque donne che comprano fiori. Tutte all’inizio lo fanno per gli altri, mai per sé: Victoria li compra per il suo amante segreto, Casandra per ostentarli in ufficio, Aurora per dipingerli, Gala per donarli alle clienti del suo showroom e l’ultima, Marina, per una persona  che non c’è più. A raccontare i piccoli grandi avvenimenti di queste cinque donna è Marina che, dopo la perdita che le sconvolge la vita, cerca un modo per rimettersi in piedi. Dal casuale incontro con l’eccentrica e saggia Olivia e con le altre donne, la sua esistenza è destinata a cambiare.
Indipendenza, coraggio, amicizia e sorellanza, sono le parole chiave di questo romanzo che costringerà il lettore a non staccare mai le orecchie dall’audiolibro.

 

Questione di Costanza, l’audiolibro di Alessia Gazzola

Costanza” è un sostantivo femminile che, secondo il vocabolario, sta a significare: perseveranza nell’azione, tenacia di sentimenti, fermezza di propositi, coerenza di idee. Ma “Costanza”, in questo romanzo, ha anche un’altra accezione, è il nome della nuova protagonista di Alessia Gazzola. Costanza Macallè è una madre single siciliana in cerca di un lavoro stabile e di una tranquillità emotiva per sé e per la piccola Flora. Per questo è pronta a fare di tutto, anche a trasferirsi a casa della sorella in Veneto e ad indossare i panni di una paleopantologa. Con in tasca una specializzazione in Anatomia patologica e in attesa di trovare il lavoro dei sogni in Inghilterra, Costanza è stata assunta per un anno dall’istituto di Paleopatologia di Verona dove inizia a vivere una vita inaspettata che a tratti la spaventa e poi le strappa un sorriso. In fondo, deve solo mantenere la calma perché è solo questione di coraggio, è questione di intraprendenza… E, come si ripete spesso, è questione di Costanza.

 

 

Parità in pillole, l’audiolibro di Irene Facheris

Perché “Parità in pillole”? E che cosa contengono queste pillole? Per rispondere alla prima domanda, basta guardarsi attorno. Viviamo in una società che ancora oggi offre opportunità diverse a soggetti con caratteristiche differenti: non solo a uomini e donne, ma anche a bianchi e neri, persone etero e omosessuali e via dicendo. Siamo talmente abituati a vederci attorniati da queste situazioni di privilegio e discriminazione che talvolta non le riconosciamo neppure come tali o le consideriamo “normali”. Il senso di questo libro è, quindi, offrire uno strumento per costruire rapporti paritari e porre le basi per una società davvero inclusiva, dove tutti, anche coloro che si trovano in una posizioni di potere, possano trarne beneficio e vivere meglio. A questo scopo, vengono esaminate una a una le discriminazioni più diffuse (dalla rape culture al sessismo benevolo, dalla omobitransfobia al classismo) per invitare tutte e tutti a diffondere attivamente una sensibilità nuova.

 

Buon ascolto!

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x