Quando ci si avvicina alla pratica di uno sport è importante procurarsi tutta l’attrezzatura necessaria per praticarlo al meglio e in totale sicurezza. Lo stesso avviene con il motocross, che non lascia molto all’improvvisazione. Solo recandosi in un negozio in cui si trova una ampia scelta di stivali da motocross si può avere la certezza di trovare la calzatura più adatta.

Perché utilizzare stivali appositi

Chi pratica il motocross sa che gli stivali sono uno degli accessori di abbigliamento fondamentali per questo sport. Purtroppo infatti durante una sessione in pista, e ancora di più durante una gara, il piede e la caviglia subiscono una costante e importante sollecitazione. Tanto che la maggior parte degli incidenti avvengono proprio a coloro che non indossano gli stivali da motocross più adatti. Questo tipo di calzatura deve infatti essere sufficientemente comoda e flessibile da garantire la massima possibilità di movimento. Allo stesso tempo devono proteggere il piede e la caviglia dalle continue sollecitazioni. Anche la suola deve essere particolare, in quanto il motociclista si troverà varie volte a dover appoggiare il piede a terra, motivo per cui necessita di un buon grip sul fango o sulla terra battuta. A volte avere a disposizione una calzatura adatta consente di evitare inutili incidenti, o cadute rovinose.

Stivali da motocross: con scarpetta interna o senza

In commercio sono disponibili appositi stivali da motocross con scarpetta interna. Molti centauri consigliano questo tipo di stivale, soprattutto per chi ha una pratica regolare e costante di questo sport. Permettono infatti di togliere la parte più delicata dello stivale e di lavare l’involucro esterno senza doversi preoccupare di nulla. Visto che spesso dopo una gara ci si trova completamente ricoperti di fango può essere un bonus interessante. La scarpetta può essere a sua volta pulita, eliminando eventuali residui di sporco, così come il sudore che immancabilmente si annida nell’imbottitura. La scarpetta interna degli stivali da motocross inoltre è utile perché consente di applicare ulteriori supporti rigidi allo stivale, particolarmente preziosi in caso di incidente.

L’accessorio giusto

Che siano con scarpetta interna o “monoblocco” gli stivali da motocross devono avere delle peculiarità essenziale. La prima riguarda la possibilità di proteggere la caviglia: si consideri infatti che circa il 20% degli incidenti che avvengono in questo sport portano a fratture alla caviglia. Stiamo quindi parlando di una parte del corpo che viene molto sollecitata, sia durante gli allenamenti, sia durante le gare. Conviene quindi avere a disposizione il corretto supporto, che sia sufficientemente rigido da proteggere la caviglia dall’effettuare movimenti inconsulti, ma anche abbastanza flessibile da mantenere un buon comfort durante la marcia. Dato che il piede poggerà varie volte sul terreno, lo stivale da motocross deve avere anche una buona suola, che garantisca la massima tenuta sul fango. Altre peculiarità generali di questo tipo di calzature sono la leggerezza e la possibilità di far traspirare il piede, per evitare che durante una gara si avverta eccessivo calore o che il piede sudi eccessivamente. Allo stesso tempo la tomaia deve essere robusta, visto che premerà più volte contro i pedali del cambio.

Print Friendly, PDF & Email