Tennis, Alcaraz conquista il torneo del Queen’s e supera Djokovic in classifica

Tennis, Carlos Alcaraz conquista il torneo del Queen’s e supera Novak Djokovic in classifica. Lo spagnolo ha vinto l’undicesimo titolo in carriera, il primo in assoluto sull’erba, battendo in finale ai Cinch Championships Alex de Minaur con il punteggio di 6-4, 6-4. Alcaraz sarà quindi testa di serie numero uno a Wimbledon.

 

Secondo titolo nel circuito maggiore per Alexander Bublik al torneo ATP 500 di Halle. Il kazako ha vissuto una settimana da sogno e nell’ultimo atto del Terra Wortmann Open ha superato con un significativo 6-3, 3-6, 6-3 un Andrey Rublev troppo impreciso nelle fasi calde del match. Grazie al successo ottenuto sulla Owl Arena, Bublik potrebbe evitare un sorteggio duro ai Championships.

 

Al Wta 250 di Birmingham, invece, Jelena Ostapenko ha trionfato in due set ai danni di Barbora Krejcikova. La ceca si è spenta dopo aver sprecato un set point nel combattutissimo tie-break che ha caratterizzato il primo equilibrato set. La lettone potrà quindi celebrare con il suo team il sesto titolo in carriera.

Tennis, Alcaraz conquista il torneo del Queen’s

 

A fare la differenza in una finale così prestigiosa è spesso la personalità mostrata dai protagonisti nel corso della disputa. In questo senso, risulta fondamentale porre l’accento sul modo in cui Carlos Alcaraz ha giocato i punti più importanti contro Alex de Minaur al torneo ATP 500 del Queen’s. Lo spagnolo ha preso sempre la scelta giusta e attraversato con coraggio diversi turni di battuta.

 

L’australiano è stato il primo a procurarsi due palle break nell’ottavo game. Alcaraz non ha tremato: ha prima trovato un fondamentale ace e poi confermato l’incredibile impatto che riesce ad avere anche quando è costretto a difendersi. Allontanato il pericolo, il fenomeno di Murcia si è preso con la forza il break nel gioco successivo grazie a un efficace dritto incrociato.

 

Nella seconda frazione di gioco, De Minaur è apparso piuttosto sfiduciato e ha regalato il proprio terzo turno di battuta al rivale chiudendo con un doloroso doppio fallo. Alcaraz non ha più concesso occasioni all’australiano. I primi due set della finale tra Alexander Bublik e Andrey Rublev sono stati decisi da soli due break. Entrambi hanno gestito con attenzione il vantaggio una volta a testa.

 

Nel set decisivo, però, Bublik non ha lasciato nulla al caso e si è subito guadagnato un importante vantaggio. L’unico vero momento di tensione per il kazako si è manifestato nell’ultimo game, quando con tre doppi falli ha permesso a Rublev di rimettere in parità il match. Un ace, un servizio vincente e un ottimo dritto hanno cancellato ogni pensiero di rimonta e calato il sipario.

 

Wimbledon, i dubbi su Sinner e Berrettini

 

I tornei di Halle e del Queen’s hanno purtroppo creato apprensione intorno alla presenza ai Championships di Jannik Sinner e Matteo Berrettini. L’altoatesino è stato costretto a ritirarsi nelle fasi iniziale del primo set ai quarti di finale dell’evento tedesco proprio contro Bublik. Una improvvisa palla corta del kazako ha spinto Sinner a un recupero arduo.

 

L’italiano ha avvertito un lieve fastidio alla gamba, ma la situazione dovrebbe essere rientrata senza ulteriori complicazioni. La risonanza a cui si è sottoposto Sinner nelle ultime ore non ha infatti evidenziato alcuna particolare lesione. Da capire le condizioni in cui Sinner raggiungerà i prati dell’All England Club.

 

Non semplice la situazione di Matteo Berrettini. Il romano ha lasciato Stoccarda in lacrime al termine del derby perso nettamente contro Lorenzo Sonego e ha rinunciato a difendere il titolo al torneo del Queen’s a causa dei soliti problemi agli addominali. Berrettini ha disputato un solo incontro ufficiale dopo essersi infortunato al Masters 1000 di Montecarlo.

 

La presenza di Berrettini a Wimbledon, Slam in cui ha giocato la sua prima finale Slam nel 2021, resta in forte dubbio. L’azzurro testerà le sue condizioni negli ultimi allenamenti e cercherà di fare il possibile per scendere in campo in uno dei suoi tornei preferiti. Berrettini non dovrebbe essere testa di serie ai Championships.

 

 

 

 

 

 

 


PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

L’Inter vuole Josep Martinez e Albert Gudmundsson

Tra gli obbiettivi di calciomercato dell'Inter ci sono due calciatori del Genoa, il portiere spagnolo Josep Martinez e l'attaccante islandese Albert Gudmundsson. In questi...

Zanotelli in protesta contro il Comune di Napoli

L'acqua un bene comune, questo è il messaggio che padre Alex Zanotelli vuole ancora una volta difforndere.

NapoliCittàLibro 2024, inaugurata la quinta edizione del Salone del Libro e dell’Editoria

Taglio del nastro questa mattina per la quinta edizione di NapoliCittàLibro - Salone del Libro e dell’Editoria

Indonesia, donna mangiata viva da un pitone di 5 metri

Indonesia. Un evento raccapricciante ha scosso l'Indonesia, quando una donna di 45 anni è stata trovata morta e ancora completamente vestita all'interno dello stomaco...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA