Juve Stabia le pagelle del Cibali, la prestazione generale non scalda i cuori

PUBBLICITA

Juve Stabia – Vespe sconfitte a Catania, la prestazione generale non è proprio positiva ed arrivano poche promozioni

Thiam 6: Deve pagare pegno due volte ma è bravo in almeno due circostanze ad evitare guai peggiori.

Andreoni 5.5: Gioca una partita di grande ordine e sacrificio dove offre esperienza al reparto ma gli manca quella spinta in fase di impostazione offensiva.

Bachini 6: Al minuto dodici si segnala per una grande chiusura su Costantino che pregustava la rete. Ci mette legna ed è bravo nelle chiusure dove prova a vincere dei duelli.

Bellich 5: Il film della sua partita è quando nel cuore del primo tempo perde un brutto pallone dove per poco non ci scappa la frittata. Troppo tenero anche in occasione del punto del 2-0 a firma di Castellini.

Mignanelli 6: Prova a non gettare la spugna ed ogni tanto prova a suonare la carica. Cerca di disegnare qualcosa di interessante. Nessun rimpianto perchè ci ha provato fino alla fine.

Buglio 5,5: Nel cuore della mediana prova a lottare e fare legna ma anche lui spesso si perde nelle sabbie mobili della partita.

Leone 6: Prima del thè caldo va via in mezzo al traffico della mediana con eleganza e velocità. Poi disegna un tiro dove per poco insieme ad Adorante non faceva saltare il banco. Uno che ha provato a riscivere la storia di questa partita.

Erradi 5: A sprazzi prova ad entrare in partita dove alterna diverse cose. Nella sua gara manca il classico fattore da stropicciarsi gli occhi.

Piscopo 5: Sicuramente non è mancata la volontà. Ha provato a costruire qualche occasione importante ma alla fine della fiera non arriva quel graffio capace di spaventare i padroni di casa.

Candellone 5: Il suo errore sul tiro di Adorante è da matita rossa che ha pesato non poco sull’economia della partita e del risultato finale. Ma in sostanza si vede poco in fase offensiva.

Adorante 6: Ha provato a trasformare in goal anche le poche occasioni che gli sono capitate. In sostanza non ha mai avuto il pallone della gloria da poter spedire in porta.

All Tarantino 5: La sconfitta nasce ad inzio gara con mezz’ora di gioco con il Catania che ha meritato. Le vespe si sono svegliate tardi dove hanno prodotto e costruito ma hanno pesato alcune situazioni ed errori individuali.

Romeo 5.5

Mosti 6

Piovanello sv

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Ludopatie digitali, arriva il documentario “Dipendenze: No, Grazie!”

“Dipendenze: No, Grazie!", il progetto della Global Thinking Foundation volto a contrastare le dipendenze digitali (ludopatie digitali) attraverso il racconto di storie: presentazione il 24 aprile a Palermo

Scafati Basket il compleanno speciale del patron Nello Longobardi

  Scafati Basket e la salvezza un compleanno speciale per il patron Nello Longobardi. Il comunicato stampa della società Givova: "Voglio innanzitutto ringraziare tutti coloro che...

Cybersecurity: le più grandi violazioni di dati della storia e lezioni apprese

Cybersecurity: le violazioni di dati e gli incidenti più clamorosi

Impatti del 5G sulla produzione di contenuti multimediali

Nel panorama attuale dell'industria dei contenuti multimediali, un'evoluzione significativa sta prendendo forma sotto l'impulso della quinta generazione di tecnologie di telefonia mobile, comunemente nota come 5G.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA