Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

TROINA – Un intera cittadina in estasi, una squadra al suo servizio e una categoria affascinata dalle sue prodezze: Modou Diop non si vuole più fermare. L’attaccante senegalese in quest’inizio stagione ha già siglato 13 reti in 12 partite. La squadra di mister Giuseppe Pagana domina il proprio girone di competenza, spinto sempre più su dalle reti del 25enne.

Sono 35 i punti conquistati dai rossoblu i quali legittimano un primo posto indiscusso, seguono a ruota il Nocerina a 27 punti e l’Acireale a quota 26. Il vantaggio di otto lunghezze a 14 giornate dal via si propone come valido tentativo di fuga sulle inseguitrici, spesso colpite dallo stesso uragano Diop. Il girone I ha nell’africano trovato il suo capocannoniere ed emblema di un grande sogno.

Calcisticamente cresciuto in Piemonte ha iniziato la sua carriera calcistica nella Junior Calcio Pontestura, passando nella stagione 2012/13 al Le Grange Trino. Con la compagine vercellese vince il campionato di prima categoria da assoluto protagonista, segnando 16 reti in 27 presenze. Nei due anni successivi il giovane Diop continua ad incantare; dapprima nella stagione 2013/14 incanta con la maglia della Crescentinese, l’anno seguente è l’ASD Brandizzo a godere delle reti – 14 in 27 presenze – del senegalese.

Dal territorio piemontese all’entroterra siciliano, Modou Diop passa al Troina. I siciliani si avvalgono delle reti dell’attaccante per disputare il campionato di eccellenza e lo stesso giocatore non soffre il salto di categoria ed il cambio di regione: l’ex Brandizzo segna 17 reti e si presenta al pubblico troinese nel migliore dei modi. Fine stagione e ritorno nel territorio di “casa” per l’ala sinistra, ad accoglierlo sono i piemontesi dell’ASD Borgaro. Il campionato di Eccellenza A vede la grande vittoria della squadra di Diop, spinta in Serie D proprio da un suo calcio di rigore.

Galvanizzato dal sapore del successo e voglioso d’incantare torna in Sicilia, precisamente in quella Troina che l’ha visto lasciare il segno. La serie D, girone I, ha il piacere di essere teatro dell’opera targata Modou Diop. Un inizio stagione da favola non solo per l’ex Borgaro ma per tutto il movimento calcistico nebroideo, che vede primeggiare il proprio Troina in un difficile girone. Rete su rete, giornata dopo giornata, la Serie D e non solo conosce e riconosce il nome ed il talento di questo giocatore dalle mille risorse.

Orgoglioso delle sue origini e con Luis Suarez quale idolo e fonte d’ispirazione, Diop sul trono del girone I.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi