Register
A password will be e-mailed to you.

Il tanto atteso giorno, della presentazione del nuovo CDA del Trapani Calcio è arrivato. La nuova società, si è ufficialmente insediata ed è stata presentata in conferenza stampa. Erano presenti il Presidente Francesco Paolo Baglio, l’Amministratore Delegato Maurizio De Simone e il Direttore Generale Rino Caruso. Ecco cosa hanno detto.

LE PAROLE DELL’AMMINISTRATORE DELEGATO DEL TRAPANI CALCIO

“Ho scelto come Presidente Francesco Paolo Baglio e lo ringrazio per aver accettato. Il consulente tributario sarà Adolfo Terranova; Presidente Regionale della Campania. Infine c’è il Direttore Generale Rino Caruso, specializzato nella comunicazione con gli enti bancari e l’uomo cardine dal punto di vista gestionale. Il bilancio, è buono di queste due settimane a Trapani. Contento della vittoria contro la Casertana un po’ meno della sconfitta larga di Brindisi. Non capisco il cambio di atteggiamento tra una partita e un’altra ma, i giocatori sono consapevoli dell’errore e rimedieranno subito. Il Trapani non è stato costruito per vincere il campionato e non l’ha obbligo di andarlo a vincere, l’unica cosa che conta è restare nella posizione più alta possibile per i playoff. Sponsor? Ci stiamo lavorando. Ringrazio quelli precedenti per l’impegno e sperano che continuino ad onorarlo. Stiamo facendo numerose iniziative per portare la gente allo Stadio. Progetto? Abbiamo un progetto ma, non ve lo dico. Naturalmente, a seconda dei risultati ci saranno spese economiche mavi chiedo un po’ di tempo e stare vicini alla squadra. Responsabile area tecnica? Stiamo valutando. Vice Presidente? Non c’è necessità. La collaborazione con Faggiano? Tutto è possibile”.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE DEL TRAPANI CALCIO

“Sono onorato di aver accettato l’incarico e ringrazio De Simone per l’opportunità. Ho già messo le cose in chiaro su quelle che devo fare. Le altre cose, se ne occuperà il direttore Caruso persona competente per altri ruoli. Posso dare soltanto aiuti al di fuori del mio ruolo. Sono nato in Sicilia e sono stato un consulente commerciale a Siena. Ho giocato poco a calcio ma, conosco gli ambienti calcistici. L’intento è di portare Trapani in alto. Cosa ha portato la decisione di accettare l’incarico? La storia gloriosa del Trapani e perché mi volevo congiungere con la Sicilia. Se saremo presenti fisicamente sul territorio? Assolutamente si. Progetto? Non ci sono progetti ma obiettivi. Cercheremo di puntare sul vivaio e cercheremo di far lavorare insieme tutto lo staff perché, insieme, si vince e si perde”.

LE PAROLE DEL DIRETTORE GENERALE

“Volevo ringraziare il dottor De Simone per l’opportunità di stare a stretto contatto con Trapani e con i trapanesi. Ringrazio anche il Presidente, perché ha speso belle parole su di me. Ho voluto accettare l’incarico perché mi piace la storia della società e mi piace il territorio. Investiremo bene e staremo vicino ai ragazzi. Incontri istituzionali? Li abbiamo avuti, è nata una sorta di collaborazione e hanno sposato il nostro progetto, altro non possiamo dirvi”.

Ecco le foto:

Link correlati:

Trapani Calcio, ripresi gli allenamenti: situazione infortunati

Trapani Calcio, nominato nuovo CDA: domani conferenza stampa

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi