Torre del Greco, controlli per consentire agli sfollati il rientro a casa

Torre del Greco  –  Chiusa oggi pomeriggio, sabato 22 luglio, la prima fase del lavoro predisposto dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per risalire alle possibili cause del crollo alla palazzina di Corso Umberto I avvenuto nella mattinata di domenica scorsa.

Dopo i sopralluoghi del professor Nicola Augenti, il consulente tecnico incaricato di svolgere i rilievi irripetibili nella zona interessata dal sinistro, la Procura con ogni probabilità disporrà il sequestro della palazzina posta al civico 59 di corso Umberto I (quella interessata dal cedimento di un’ala) e una porzione di area circostante, zona nella quale il Comune sta provvedendo in queste ore a sistemare appositi new jersey e cancellate.

Allo stesso tempo buona parte delle macerie prodotte a causa del sinistro sono state rimosse: in parte smaltite, nella restante parte – come disposto dagli organi inquirenti – sottoposta a sequestro in una zona messa a disposizione dall’ente, a disposizione del consulente tecnico.
Al momento restano confermate tutte le interdizioni già stabilite nelle ore immediatamente successive al crollo, con lo sgombero in via cautelativo, di circa 120 persone residenti in una quindicina di immobili tra corso Umberto I e vico Pizza.
Da lunedì 24 luglio tecnici comunali, coadiuvati da esperti esterni individuati dall’ente, provvederanno a controllare tutte le palazzine non interessate dal sequestro disposto dalla Procura, al fine di assicurarsi che non vi siano rischi per la staticità degli stessi e, se ciò dovesse essere confermato, predisporre il progressivo rientro nelle loro abitazioni di parte degli sfollati.
A tale riguardo, il sindaco Luigi Mennella, insieme al dirigente Antonio Sarnello e al responsabile del procedimento Antonio Demasi, ha firmato un’ordinanza nella quale, confermando lo sgombero cautelativo, si evidenzia che “a tutela della pubblica e privata incolumità, si rende indispensabile far effettuare ulteriori ed approfonditi accertamenti tecnici  nonché adeguati lavori finalizzati al ripristino delle condizioni di sicurezza dei luoghi interessati dai dissesti”.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Juve Stabia niente partita!

P

Juve Stabia a Capracotta, le foto del ritiro

La Juve Stabia è in ritiro a Capracotta in Molise a preparare l'agognata Serie B, giunta dopo un campionato esaltante. Le foto della Juve Stabia...

Siracusa Calcio, si chiude la prima settimana di campagna abbonamenti

Siracusa Calcio, nella giornata di ieri si è conclusa la prima settimana di campagna abbonamenti riservata alla prelazione

Software gestione aziendale 2024: tutte le ultime tendenze

Software gestione aziendale 2024: tutte le ultime tendenze e le innovazioni che trasformano il modo di lavorare delle imprese.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA