La Generazione Vincente Napoli Basket chiude in bellezza il campionato casalingo, contro scafati vince per 102-92

Il Fruit Arena Village Palabarbuto  pieno per vedere la Generazione Vincente Napoli Basket,  tranne la curva dedicata agli ospiti  assenti per protesta contro la propria squadra. Ultima gara casalinga e ospiti di riguardo, come l’ex sindaco di Napoli De Magistris, l’assessore allo Sport del Comune di Napoli Emanuela Ferrante, l’onnipresente Diego Armando Maradona Jr e Pierluigi Gollini portiere del Napoli Calcio, con la partecipazione del trio comico dei Tretrè.

Una gara sentita da ambo le parti e nessuno si è risparmiato sia nei contatti fisici sia nel rendimento personale, tutti coloro che sono scesi in campo hanno dato quello che potevano.

Vince la Generazione Vincente Napoli Basket per 102 a 92, tenendo sempre la gara in pugno e meritando ampiamente la vittoria. Alla fine il pubblico ha acclamato il nome del coach, si è alzato il coro Igor, Igo, Igor e per Milicic c’è stato un bel momento di commozione, come anche per il presidente Federico Grassi che nel salutare la curva Ultras, aveva in volto una bella espressione di commozione e ringraziamento.

Il tabellino della Generazione Vincente Napoli Basket:

Sokolowski 14, Ennis 19, Pullen 13, Owens 3, Zubcic 20, Brown 11, De Nicolao 2, Mabor 5, Ebeling, Lever 13, Saccoccia 2, Bamba n.e.

Dichiarazione  Igor Milicic Coach Generazione Vincente Napoli Basket:

“Volevamo chiudere la stagione con questa vittoria, ed a testa alta. Certamente anche questa partita è stata dura, strana giocarla senza un obiettivo importante. Abbiamo trovato energie per competere a buon livello e vincere contro Scafati questo derby. Siamo molto felici di finire così la stagione. Al termine della partita c’è stato un grande momento per me, una grande emozione. I nostri tifosi sono fantastici, con loro è tutto più facile. hanno riconosciuto il nostro lavoro e questo non era per nulla scontato.

Alcune notizie circolate nell’ultimo periodo, possono aver creato qualche incomprensione. Sono in ogni caso molto felice qui a Napoli, grazie al direttore sportivo Llompart, all’Amministratore Delegato Dalla Salda, ed ai proprietari che hanno reso la mia vita qui molto confortevole, potendo pensare solo alla pallacanestro. Mi prendo la responsabilità per questi ultimi due mesi brutti, forse per non essere stato in grado di trovare le contromisure tattiche, fisiche e mentali, nonché le motivazioni giuste per far giocare al meglio la squadra in quest’ultimo periodo. Così come mi sono preso, e mi prendo il merito per i sei mesi buoni, e per quello che abbiamo fatto quest’anno. Credo che abbiamo fatto tutto sommato un ottimo lavoro, e soprattutto abbiamo finito oggi come volevamo, a testa alta.

Alcuni giornali hanno iniziato a parlare di interessamenti di club europei nei miei riguardi, e che volessi andare via da Napoli. Sono state la prima cosa che hanno un po’ destabilizzato. È vero che ho ricevuto alcune offerte, ma ho deciso di restare a Napoli. Sono stati discorsi tagliati e chiusi dopo tre minuti di conversazione. Per qualche incomprensione è passato il messaggio che questa potesse essere stata l’ultima partita da poter affrontare a testa alta, perché fossi intenzionato ad andare via, ma non è mai stato così.”

 

Dichiarazione Pedro Llompart, Responsabile Area Tecnica Sportiva:

“Abbiamo fatto un lavoro buono per chiudere una stagione eccellente. Il destino ha voluto alla fine che non siamo entrati nei play off per una differenza canestri sfavorevole. È stata un ottima stagione con tutti i nostri obiettivi raggiunti dalla permanenza in serie A ottenuta con molte giornate di anticipo, al successo meraviglioso in Coppa Italia, e lottando fino alla fine per un sogno, quello di raggiungere i play off. Ringrazio tutti i componenti della squadra per l’ottimo lavoro svolto sia la parte sportiva che la società. Voglio ringraziare anche i nostri tifosi che ci hanno aiutato tantissimo a raggiungere i nostri obiettivi, e portare tanta energia in campo alla nostra squadra. Davvero complimenti a tutti.”

 

Dichiarazione Tomislav Zubcic:

“Siamo un po’ dispiaciuti per non aver raggiunto i playoff, ma abbiamo fatto una grande partita. Questa vittoria é per i nostri tifosi che la meritano. Amo la città, amo i tifosi, Napoli é un posto speciale che è nel mio cuore.”

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

A Capaccio-Paestum si tiene la School Movie

A Capaccio Paestum il 17 e il 18 Luglio 2024 si terrà la School Movie, un progetto che vede la sperimentazione dei ragazzi nel mondo del cinema.

Anacapri: Nuove regole per la navigazione nei pressi della Grotta Azzurra

Il sindaco di Anacapri propone boe a 100 metri dalla costa per vietare la navigazione a motore. La misura, sostenuta dalle autorità marittime, mira a incrementare la sicurezza e proteggere l'ambiente.

Ricco il calendario della 35esima edizione del Festival delle Ville Vesuviane

In corso la 35esima edizione del Festival delle Ville Vesuviane, rassegna di eventi teatrali e musicali presso Villa Campolieto ad Ercolano.

Nuovo sciopero dei trasporti in Campania

Domani, 18 luglio, sciopero nazionale di 4 ore del trasporto pubblico locale in Campania, esclusa EAV. Sindacati denunciano inadempienze contrattuali e chiedono più risorse per il settore e migliori condizioni lavorative.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA