Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Gli hamburger ormai sono entrati a pieno titolo nella nostra dieta.

Chi di noi non si è mai fatto tentare dal sapore di questo piatto? Anche se molto spesso viene gustato nelle varie catene di fast food odierni, con il dubbio sulla provenienza e la qualità dei prodotti utilizzati, esso resta una cena veloce o un pratico soccedaneo per il pranzo.
Oggi vi proponiamo una ricetta alternativa a base di pesce, semplice da fare a casa, con prodotti che potete scegliere direttamente voi. 
Ottimo da gustare sia semplice, al piatto o farcendo un panino con un’ insalatina di rucola e maionese.
 

Ricetta:

• 250 gr. di salmone • 250 gr. di patate • 250 gr. di polpa di granchio • 1 uovo • 5 cucchiai di farina • sale • olio extravergine di oliva
Lavate e asciugate il filetto di salmone, togliete la pelle con un coltello, eliminate le lische con cura e tagliatelo a dadini.
Prendete le patate e mettetele in una pentola con acqua fredda salata. Portate ad ebollizione e cuocete per 30 minuti, fatele raffreddare, sbucciatele e tagliatele a dadini. Tritate grossolanamente la polpa di granchio. In una ciotola capiente mettete la polpa di granchio, unite il salmone, le patate, l’uovo, e il sale e amalgamate tutti gli ingredienti con una forchetta.
Con l’impasto ottenuto fate delle palline di circa 100 gr. l’una. Ponetele nell’attrezzo per fare gli hamburger, per chi non lo avesse, semplicemente, schiacciate e compattare le palline con le mani. Infarinate leggermente gli hamburger, prendete una padella e scaldate l’olio a fiamma media. Quando l’olio è caldo metteteci gli hamburger infarinati e cuoceteli  5 minuti per lato.
Se non lo gradite in compagnia del panino, potete sempre accompagnare l’insalatina al piatto.
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi